Cosa serve per fare Trekking

Cosa Serve per Fare Trekking?

Immagina di essere sulla cima di una montagna in una limpida giornata autunnale, il paesaggio si staglia a perdita l'occhio, osservi dall'alto le cime vicine e alcuni stambecchi corrono lungo il pendio; è una vista idilliaca. Però il vento inizia a soffiare, è ora di scendere perchè di colpo fa proprio freddo e la felpa non basta. In discesa, le scarpe di tela che sembravano tanto comode inizano a farti male ai piedi e a scivolare... Si capisce troppo bene dove sto andando a parare, no? 

Mentre tecnicamente è possibile avventurarsi in montagna in ciabatte e canottiera, per essere sicuri di poter restare a guardare gli stambecchi in tutta serenità, è sufficiente avere con sè qualche capo adeguato, come un pile, una giacca antivento e degli scarponi. Insomma, un minimo di equipaggiamento può fare la differenza tra una grande giornata e un fallimento su tutta la linea!

Se sei in dubbio su cosa serve per assicurarsi un'avventura memorabile o sei semplicemente curioso di verificare se sei già perfettamente equipaggiato, in questa guida trovi tutto ciò che può servire per una giornata di trekking, dal vestiario agli accessori.

Iniziamo!

Contenuti

cosa serve per fare trekking: Vestiario

Piedi

Scarpe/Scarponi da trekking

Foto - Scarponi da Montagna-Trekking

Perchè usarli: iniziamo dal basso la nostra lista di cosa serve per fare trekking: gli sono fondamentali per assicurarti una buona tenuta con il terreno, un'andatura sicura e i piedi asciutti.

Come sceglierli: le caratteristiche da osservare sono davvero tante e dipendono dal tipo di attività che intendi fare.

La prima scelta riguarda il supporto alla caviglia; scarpe basse sono comode e permettono un'ottima agilità, mentre scarponi più alti e strutturati offrono sicurezza e supporto.

Bisogna poi valutare la forma e le performance della suola, il sistema di ammortizzazione, i materiali con cui è realizzata la tomaia e il grado di impermeabilizzazione.

Quanto costano: da 50€ a 250€, ma si superano i 400€ per calzature specifiche da alpinismo.

Calze sportive

Calza tecnica da trekking/montagna

Perchè usarle: sono imbottite nei punti di maggior contatto con lo scarpone e proteggono meglio il piede rispetto a calze tradizionali, prevenendo la formazione di fastidiose vesciche. Essendo traspiranti, evitano anche che il piede sudi e ci dia la sensazione di essere in fiamme.

Come sceglierle: prima di tutto bisogna selezionarne l'altezza: bassa, media o alta? Le prime arrivano intorno alla caviglia e sono da utilizzarsi solo con scarpe basse, le seconde circa a metà polpaccio, mentre le ultime sono tendenzialmente invernali e raggiungono il ginocchio.

Successivamente bisogna sceglierle in base al peso (= quanto sono calde) e al livello di protezione che offrono.

Quanto costano: da 10€ a 30€.

Gambe

Pantaloncini

Foto - Pantaloni corti Trekking MontagnaPerchè usarli: immagino che tu non voglia uscire in mutande, quindi consideriamolo un pezzo di equipaggiamento fondamentale. Pantaloncini specifici sono utili perchè comodi, leggeri ed elasticizzati per non ostacolare alcun movimento.

Come sceglierli: alcuni modelli hanno i passanti per la cintura, altri un elastico; tendenzialmente i secondi sono più comodi perchè non hanno alcuna parte rigida, altrimenti conviene utilizzare una cintura morbida con una fibbia piccola.

Un'altra caratteristica è data dal numero di tasche; per la massima comodità, alcuni pantaloncini non ne hanno, altri sono cargo e arrivano anche a sei tasche, ma avere oggetti che sbattacchiano sulle gambe è una gran noia, meglio infilare tutto nello zaino. Personalmente tengo in tasca solo i fazzoletti; il cellulare è comunque a portata di mano, nella tasca dello zaino che si appoggia all'anca.

Quanto costano: 15€-60€

Pantaloni Lunghi

Foto - Panaloni Lunghi da Trekking Montagna

Perchè usarli: nei mesi più caldi, sono utili per proteggere meglio le gambe, mentre in quelli freddi sono fondamentali per tenerti al caldo e asciutto.

Come sceglierli: in base al materiale, alla vestibilità, al grado di impermeabilità e al numero di tasche.

Anche in questo caso si hanno modelli con l'elastico in vita o con i passanti per la cintura.

In generale devono essere comodi e non ostacolare i movimenti, spesso infatti sono realizzati con una leggera bombatura sul ginocchio.

Esistono anche i pantaloni "convertibili", che ti permettono di rimuovere o arrotolare la parte inferiore della gamba, per trasformarli da lunghi a corti a piacimento.

Quanto costano: 20€-300€ (i più costosi sono quelli invernali in Gore-Tex e materiali affini)

Intimo Tecnico

Foto - Intimo Tecnico Gambe

Perchè usarlo: quando le temperature calano, fornisce uno strato di isolamento ulteriore, comodo e traspirante.

Come sceglierlo: qui la scelta verte sul materiale e sul peso. Solitamente i brand distinguono tre fasce di temperatura in cui il capo è adeguato e i materiali comunemente disponibili sono: lana merino, tessuto sintetico e mix dei due.

La lana ha le migliori proprietà termiche e di traspirabilità, ma è costosa, più delicata delle alternative e va lavata adeguatamente.

Il tessuto sintetico è il più diffuso, perchè più economico e con ottime proprietà, il difetto è che tende ad assorbire gli odori.

Per massimizzare il comfort e la tenuta termica, la calzata deve essere aderente.

Quanto costa: 10€-75€

Pantaloni Impermeabili

Foto - Pantaloni Impermeabili

Perchè usarli: spesso i pantaloni invernali sono già impermeabili, mentre nelle altre stagioni, se si sa che il meteo sarà variabile, conviene tenere uno strato antipioggia arrotolato nello zaino

Come sceglierli: questi pantaloni sono formati da diversi strati di tessuto sintetico (il più famoso è il Gore-Tex), più ne hanno, più sono impermeabili e costosi.

Per poterli indossare senza togliere gli scarponi, sono più larghi dei pantaloni normali e dotati di zip laterali più o meno lunghe.

Quanto costano: 30€-300€ (il Gore-Tex costa...)

Ghette

Foto - Ghette

Perchè usarle: sono studiate per evitare che sassi, fango, neve e acqua entrino nello scarpone, inoltre proteggono le gambe quando si cammina nella vegetazione. 

Come sceglierle: serve che siano veloci da indossare, si fissino bene e siano impermeabili.

Esistono modelli con differenti altezze e densità del materiale, a seconda del grado di protezione che si desidera.

Quanto costano: 10€-100€

Torso

Maglia traspirante

Foto - Maglia traspirantePerchè usarla: quando fa caldo e si è in movimento è l'unico strato che si indossa sul torso; ci lascia comodi come fossimo nudi e cerca di tenerci il più possibile asciutti, ma purtroppo non fa miracoli. 

Come sceglierla: materiale sintetico e calzata comoda, per il resto, scegli quella più bella! Maglie leggermente più costose traspirano meglio e non trattengono odori. 

Quanto costa: 5€-50€

Intimo Tecnico

Foto - Intimo Tecnico Torso

Perchè usarlo: appena calano le temperature, un buon intimo ci tiene al caldo e asciutti.

Come sceglierla: valgono le stesse considerazioni fatte per l'intimo tenico per le gambe: la scelta verte sul materiale e sul peso.

Solitamente i brand distinguono tre fasce di temperatura in cui il capo è adeguato e i materiali comunemente disponibili sono: lana merino, tessuto sintetico e mix dei due.

La lana ha le migliori proprietà termiche e di traspirabilità, ma è costosa, più delicata delle alternative e va lavata adeguatamente.

Il tessuto sintetico è il più diffuso, perchè più economico e con ottime proprietà, il difetto è che tende ad assorbire gli odori.

Per massimizzare il comfort e la tenuta termica, la calzata deve essere aderente.

Quanto costa: 5€-50€

Pile

Foto - Pile Trekking

Perchè usarlo: anche se fa ancora prevalentemente caldo, non sottovalutare il vento e i cambi di meteo improvvisi in montagna; bisogna sempre avere nello zaino uno strato in più per proteggersi. 

Come sceglierla: la differenza principale tra i vari pile è il peso, quindi si va da modelli sottili e traspiranti ad altri spessi e molto caldi.

L'unita di misura del peso è il gsm, in italiano "grammi per metro quatro" dove fino a 100 il pile si considera ultraleggero e sopra i 400 per spedizioni artiche. 

Solitamente è comodo avere il collo un po' alto per proteggersi dal vento senza dover mettere uno scaldacollo. 

Un'altra caratteristica da considerare è la chiusura; se l'attività che andrai a fare ha un ritmo variabile, conviene avere una zip per (s)vestirsi in fretta. 

Quanto costa: 20€-150€

Piumino

Foto - Piumino Trekking

Perchè usarlo: fondamentale durante una qualsiasi escursione invernale, è il capo più caldo che si possa avere con sè. 

Come sceglierlo: la scelta principale è data dal peso, indicato in grammi, e dal potere calorifico, dato dal rapporto tra il volume e il peso della piuma, che va da circa 400 (economico) a 800 (eccellente).

A parità di peso, una giacca con un potere calorifico maggiore è più calda, comprimibile e durevole. 

Si può anche scegliere tra piume naturali, calde e comprimibili, e sintetiche, più economiche ed efficaci anche se bagnate.

Ci sono poi numerose altre caratteristiche tra cui scegliere, come tasche, cappuccio e sacche di compressione per rimettere facilmente la giacca nello zaino. 

Quanto costa: 50€-400€

Giacca Antivento/Antipioggia

Foto - Antivento Antipioggia trekking

Perchè usarla: questo è un pezzo proprio fondamentale, il vento in particolare è difficile da evitare per una giornata intera. Anche d'estate lo si indossa in automatico appena arrivati in cima.

Come sceglierla: in base al grado di impermeabilità, espresso in colonne d'acqua (mm), la traspirabilità del materiale (RET) e il numero di strati di cui è composta.

È utile anche che abbia elastici per stringere polsi e collo e si possa ripiegare fino a farla diventare un fagottino.

Quanto costa: 30€-350€

Testa e mani

Cappello

Foto - Cappello per Sole Trekking MontagnaPerchè usarlo: è importante coprirsi la testa in giornate calde col sole che batte. Un cappello con l'aletta è sufficiente, ma quello a tesa larga, anche se dà un'aria un po' vintage, ti evita pessime scottature al collo.

Come sceglierlo: che abbia l'aletta come un cappellino da baseball o sia a tesa larga, il materiale deve essere leggero e traspirante. Il tessuto dei cappellini standard tende a trattenere troppo sudore.

È utile anche che sia resistente e comprimibile, per poterlo infilare in tasca e nello zaino.

Quanto costa: 5€-50€

Berretto

Foto - Berretto Trekking Montagna

Perchè usarlo: ti tiene al caldo anche da fermo, evitando di far scappar via il calore dalla testa.

Anche nelle stagioni con temperature miti, insieme a guanti e scaldacollo, può fare la differenza tra potersi godere la cima o dover scappare via. 

Come sceglierlo: il primo parametro, come quasi sempre, è il materiale. Per evitare il prurito alla testa dato dalla lana, conviene avere un berretto di pile, seta o lana molto fine, almeno nella parte interna. 

Quanto costa: 15€-60€

Occhiali

Foto - Occhiali da Sole Trekking Montagna

Perchè usarli: per proteggere gli occhi, specialmente in presenza di neve.

Come sceglierli: la scelta varia in base all'attività, un escursionsta poco impegnato può usare gli stessi occhiali che utilizza in città, un corridore li vorrà leggeri e un escursionista da ghiacciaio molto scuri.

Lato tecnico, ci sono due parametri da osservare:

  • Quanto la lente è scura, misurato in VLT (Visible Light Transmission), che esprime in percentuale quanta luce passa attraversa la lente. Sopra il 80% sono lenti molto chiare, sotto il 20% sono da usare sulla neve in giornate estremamente luminose.
  • Quanto protegge dai raggi UV, misurato anch'esso in percentuale e che vogliamo essere 100 (%)

Una caratteristica utile è la polarizzazione, che riduce di molto l'intensità della luce che rimbalza dal terreno, neve e specchi d'acqua.

Esiste anche la possibilità di avere delle lenti fotocromatiche, che aggiustano automaticamente il VLT in base dall'intensità luminosa.

Quanto costano: 20€-250€

Scaldacollo

Foto - Scaldacollo Trekking MontagnaPerchè usarlo: il collo è un altro punto debole da cui scappa molto calore.

Si tratta di prodotti economici e versatili, spesso sono disegnati in modo da poter essere indossati anche come bandane e cappellini. 

Come sceglierlo: una volta scelto un materiale traspirante, punta su quello che ti piace di più! 

Alcuni modelli hanno un cordino per stringerlo meglio nella parte alta.

Quanto costa: 5€-30€

Passamontagna

Foto - Passamontagna Trekking Montagna

Perchè usarlo: per proteggere collo, orecchie, guance e bocca. Se torna a fare caldino, numerosi modelli possono essere indossati come scaldacollo.

Come sceglierlo: ne esistono di più e meno spessi, a seconda anche del materiale.

Alcuni prevedono la presenza di buchini davanti alla bocca per facilitare la respirazione e diminuire l'accumulo di condensa. 

I più costosi sono realizzati col tessuto Windstopper (o simili), per bloccare al meglio il vento.

Quanto costa: 5€-30€

Guanti

Foto - Guanti Trekking Montagna

Perchè usarlo: le mani sono parti molto esposte e sempre in movimento, se poi ci tocca appoggiarle sulle rocce per arrampicarci o superare qualche ostacolo, senza guanti il freddo è garantito.

Come sceglierli: quante dita vuoi? Tradizionali con 5 dita, ad aragosta, con 3 dita o moffole, con 2 dita? Le ultime due sono più calde, ma tolgono quasi completamente la manualità.

Come spessori si parte da semplici guanti in pile fino ad arrivare a guanti formati da tre strati e materiali tecnici, come il Windstopper. 

Molti modelli hanno qualche forma di grip sul palmo, per migliorare la presa quando ci si arrampica.

I modelli sottili è utile che siano anche capacitivi, in modo da poter usare il telefono. 

Quanto costano: 15€-110€

COSA SERVE PER FARE TREKKING: oggetti

Zaino

Foto - Zaino Trekking Montagna

Perchè usarlo: nella lista di cosa serve per fare trekking non può non esserci uno zaino, non puoi fisicamente tenere in mano tutto ciò che è riportato in questa lista. 

Come sceglierlo: prima di tutto scegli il volume in base a quanto tempo starai via. Per gite in giornata, è sufficiente uno zaino da 15/25 litri.

Per scaricare al meglio il peso, deve avere spallacci regolabili, uno strap sul petto e uno sui fianchi, che è il più importante e conviene che sia imbottito. 

Poi ci sono mille altre caratteristiche: tasche interne ed esterne, lo spazio per la sacca idrica, la struttura di supporto e ventilazione, il sistema di fissaggio dei bastoncini da trekking, il coprizaino per la pioggia, il fischietto...

Quanto costa: 15€-350€

Coprizaino

Foto - coprizaino trekking

Perchè usarlo: se il tuo zaino non lo ha già integrato, è meglio averne uno con sè, sono leggeri e molto comprimibili.

Come sceglierlo: in base al volume del tuo zaino, scegli il volume della copertura, poi controlla il sistema di fissaggio.

I modelli più semplici hanno un solo elastico che abbraccia l'intero zaino, altri hanno qualche cordino in più per fissarlo meglio ed evitare che si sposti durante il cammino.

Controlla anche il grado di impermeabilità, alcuni sono solo resistenti all'acqua, quindi dopo un po' cedono.

Quanto costa: 10€-40€

Sacca impermeabile

Foto - Sacca Impermeabile

Perchè usarlo: meglio avere un elemento di protezione in più per gli oggetti più importanti, come portafogli e telefono. 

Come sceglierlo: stabilito quello ciò che vuoi proteggere, scegli il volume della busta. 

Prodotti realizzati apposta sono indubbiamente più comodi, ma, se non stai facendo il bagno o attraversando guadi profondi, puoi usare anche una busta di plastica.

Quanto costa: 1€-20€

Buste di plastica

Foto - Busta Plastica IKEA

Perchè usarlo: sono utili per dividere ancora meglio i piccoli oggetti all'interno dello zaino, ma sopratutto sono fondamentali per la spazzatura. Non lasciare mai tracce del tuo passaggio! 

Come sceglierlo: meglio avere una busta con un minimo di chiusura.

Quanto costa: 0,2€-2€

Acqua e cibo

Borraccia

Foto - Borraccia Trekking

Perchè usarlo: non vorrai mica morire di sete lungo il percorso?

Come sceglierlo: in base a quanto sarà lunga la tua gita e il peso che sei disposto a trasportare, scegli il volume della borraccia. 

Esistono borracce in plastica e in alluminio, l'importante è che sia leggera e con un apertura comoda per bene e per riempire. 

Alcune borracce vengono vendute con una cover che mantiene la temperatura del liquido.

Quanto costa: 3€-25€

Sacca Idrica

Foto - Sacca idrica

Perchè usarla: perchè poter bere senza togliere lo zaino o contorcersi per prendere la borraccia è un vantaggio enorme.

Come sceglierla: il volume deve essere adeguato allo zaino.

È importante che l'apertura sia grande e comoda da chiudere per poterla ricaricare facilmente, asciugare e pulire.

Una sacca di buona qualità evita che l'acqua assuma un sapore un po' plasticoso.

Quanto costa: 10€-40€

Filtro 

Foto - LifeStraw Purificatore Acqua

Perchè usarlo: questo è per gli avventurieri, si tratta di un oggetto che filtra l'acqua in modo da renderla sicura da bere, eliminando i batteri pericolosi.

Come sceglierlo: è possibile depurare l'acqua in diversi modi ad esempio con filtri o pastiglie da sciogliere nella borraccia. 

L'oggetto nella foto è una sorta di cannuccia con filtro, quindi l'uso è immediato; lo infili nell'acqua e aspiri.

Quanto costa: 10€-45€

Integratori e Barrette

Foto - Barretta Energetica

Perchè usarli: è fondamentale avere sempre con sè una ricarica di energia!

Come sceglierli: meglio acquistare barrette sportive, che offrono la giusta dose di carboidrati e proteine. 

Gli integratori da scogliere in acqua sono solitamente ricchi di sali minerali, utili da assumere quando si suda molto.

Quanto costano: 0.5€-3€

Bastoncini da Trekking

Foto - Bastoncini da Trekking

Perchè usarli: ti permettono di usare anche le braccia per scalare le montagne, è come se ti dessero il 4x4! 

Come sceglierli: per comodità di trasporto, conviene utilizzare bastoncini telescopici formati da tre parti. 

Esistono poi tre sistemi di bloccaggio: avvitamento, leva e pulsante.

L'impugnatura è realizzata in materiali differenti, come sughero, spugna e gomma, ognuno con i suoi vantaggi. 

Il materiale principale con cui vengono realizzate sono alluminio e carbonio, rispettivamente più economico e più leggero.

Alcuni modelli presentano sistemi di ammortizzazione, che possono alleggerire lo sforzo in discesa. In salita invece il sistema dev'essere ben chiuso, altrimenti staresti sprecando energia per comprimere una molla. 

Quanto costano: 20€-130€

Smartphone e/o GPS

Foto - Navigatore GPS

Perchè usarlo: per sapere facilmente dove ci si trova e visualizzare una mappa.

Come sceglierli: la prima domanda da farsi è se effettivamente ci serve un'unità GPS apposta o se è sufficiente lo smartphone con l'applicazione Oruxmaps e una buona mappa. 

Io personalmente faccio tutto col telefono, ma bisogna considerare che:

  • Se rompi il Garmin, almeno puoi ancora telefonare.
  • I navigatori GPS sono ipermeabili e in generale più resistenti.
  • La precisione altimetrica e del megnetometro (bussola) sono superiori, anzi, diversi smartphone non hanno questi sensori.
  • Usando il GPS non scarichi la batteria del telefono.

Quanto costa: 100€-300€

Mappa e porta Mappa

Foto - Porta Mappa

Perchè usarli: una mappa asciutta funziona sempre e non va ricaricata.

Come sceglierli: bisogna acquistare mappe per la zona che si vuole visitare, con linee di livello per capire la pendenza del terreno e dettagli sulle caratteristiche dei sentieri, come livello di difficoltà e visibilità.

Quanto costano: 10€-30€

Coltellino Svizzero

Foto - Coltellino Svizzero Victorinox

Perchè usarlo: avere mille attrezzi di un pacchetto piccolissimo è utile in un'infinità di situazioni, dal taglio del panino alla riparazione dello zaino. 

Come sceglierlo: in base al numero e al tipo di attrezzi, ma attento a non esagerare, il peso sale rapidamente e non penso che sui sentieri ti serva il set completo di cacciaviti Torx. 

Sceglierei una marca nota perchè i materiali dureranno davvero tanto, ho lo stesso Victorinox da più di 10 anni ed è stato usato anche sotto al mare.

Quanto costa: 20€-150€

Accendino

Foto - Accendino trekking campeggio

Perchè usarlo: è meglio avere sempre con sè la possibilità di accendere un fuoco. 

Come sceglierlo: conviene avere una buona fiamma, il bic che si usa per accendersi le sigarette non è proprio affidabile. 

Quanto costa: 1€-25€

Torcia

Foto - Torcia da Testa

Perchè usarla: se esiste anche solo la più remota possibilità che tu sia fuori dopo il tramonto, è una necessità. 

Come sceglierla: deve avere un buon numero di lumen, un fascio luminoso ampio, una buona durata della batteria ed essere leggera.

Alcuni modelli, oltre ai classici due LED bianchi, ne hanno di rossi, che sono molto più delicati sugli occhi; così eviti di auto-stordirti e svegliare tutti se dovessi andare in bagno di notte.

Quanto costa: 10€-45€

Kit Primo Soccorso

Foto - Kit Primo Soccorso

Perchè usarlo: per avere la possibilità di fare qualche medicazione di base

Come sceglierlo: ce ne sono numerosi disponibili su Amazon, ma per una gita in giornata sarà sufficiente avere con sè dei cerotti, salviettine disinfettante e qualche benda.

Quanto costa: 10€-25€ (kit completi e pronti all'uso)

Crema solare

Foto - Crema Solare

Perchè usarlo: anche se fa fresco e il cielo non è limpido, in montagna ci si scotta!

Come sceglierlo: scegli il livello di protezione che preferisci, ricorda anche che più vai in alto, più è facile scottarsi.

Quanto costa: 5€-15€

Anti-Insetti

Foto - Autan Anti-Insetti

Perchè usarlo: essere assaliti dagli insetti è sempre una noia, ma scegli se portarlo in base a dove stai andando, non troverai zanzare sui ghiacciai.

Come sceglierlo: meglio scegliere un modello polivalente, che funzioni per esempio anche contro i tafani.

Quanto costa: 5€-15€

Accessori

Fotocamera

Foto - Fotocamera Sony RX-100

Perchè usarla: per avere ricordi davvero indelebili!

Come sceglierlo: per molti sarà sufficiente lo smartphone, ma se vuoi migliore la qualità e la varietà delle foto, servirà una macchina fotografica. 

Se sei un appassionato magari ti porterai dietro una reflex, ma è piuttosto impegnativa da portare sui sentieri.

Una compatta di fascia alta invece resta leggera e permette di fare foto incredibili. Prova a comparare delle foto scattate con una Sony RX-100 con quelle fatte da uno smartphone, anche di fascia altissima; vedrai che non c'è paragone! (Cito la Sony perchè l'ho comprata usata tre anni fa e mi dà grandi soddisfazioni)

Quanto costa: 200€-1200€

Custodia fotocamera

Foto - Custodia Fotocamera

Perchè usarlo: per avere la macchina fotografica protetta e sempre a portata di mano.

Come sceglierlo: è comodo avere un sistema di fissaggio alla cintura, una tasca secondaria per infilare una batteria addizionale e la possibilità di attaccarci un piccolo treppiede.

Quanto costa: 5€-15€

Binocolo

Foto - Binocolo

Perchè usarlo: per osservare meglio animali e paesaggio.

Come sceglierlo: di caratteristiche tecniche ce ne sono in abbondanza, ma fondamentalmente vorrai un buon livello di zoom in un pacchetto leggero e compatto.

Quanto costa: 20€-90€

Battery Pack

Foto - Battery Pack

Perchè usarlo: abbiamo sempre mille cose che vanno a batteria, è meglio avere un po' di succo in più.

Come sceglierlo: per una gita in giornata non stare ad appesantirti con la classica power bank da 10Ah, se non passi tutto il tempo su Instagram, sarà sufficiente averne una da 3Ah.

Quanto costa: 5€-20€

Fazzoletti

Foto - Fazzoletti

Perchè usarlo: avere il moccio al naso e non poterci fare nulla, specialmente in un ambiente freddo, è terribile. Probabilmente sono il pezzo di equipaggiamento più dimenticato a casa di tutta la lista.

Come sceglierlo: ammetto di non aver mai studiato le specifiche tecniche di un pacchetto di fazzoletti, ma penso sia ragionevole prenderli morbidi e magari profumati.

Quanto costa: 0.5€-2€

Hai le idee chiare? 

Siamo finalmente giunti alla fine di questa lunghissima lista, spero sia stata una lettura interessante e che ti invogli a equipaggiarti al meglio, ma sopratutto a uscire per la prossima avventura! 

Salva questa pagina per avere una comoda lista e non dimenticarti mai nulla ---> Lista del necessario per una giornata di Trekking

Se hai qualche dubbio o idea, lasciami un commento qui sotto!


Tutti gli articoli sul Trekking

Articoli fondamentali:

 

Articoli sul vestiario: 


Cosa ne pensi?